Una giornata sul Po

Lunedì, noi di quinta di Lagrimone, insieme ai bambini di quinta e di prima media di Tizzano e Corniglio, siamo andati in un luogo naturale davvero straordinario. Il paese si chiama Mezzani e si trova vicino a Parma. Qui è possibile visitare un’area riservata dove la fauna e la flora sono protette e l’ambiente non può essere modificato dall’uomo. Si tratta di una specie di palude, ma dalla forma strana, infatti, occupa un letto di un fiume: il Parma. Un tempo questo fiume correva parallelamente al Po e, dopo essersi unito all’Enza, insieme si gettavano nel fiume più lungo d’Italia. In seguito il corso del Parma è stato deviato ed è rimasto l’antico alveo del torrente occupato da acqua stagnante: la Parma morta. Qui si trovano piante e animali tipici di una palude: salici, sanguinella, pioppi bianchi, ciliegi e noccioli sui quali si vedono volare bellissimi aironi e martin Pescatori. Appena arrivati, ci hanno accolto due ragazze della operativa sociale “Il Ciottolo” che, dopo averci spiegato che cosa avremmo visto in quella giornata, ci hanno accompagnati in una casa colonica che ospita un acquario didattico. In due stanze molto buie si trovano diverse vasche dove hanno trovato rifugio pesci e crostacei tipici del Po: tinca, carpa, luccio, pescegatto, il persico e anche un gambero di fiume. Alla fine di questa prima tappa abbiamo capito che ogni pesce ha delle caratteristiche particolari in base al suo modo di comportarsi. Subito dopo siamo andati a fare un’escursione sulle sponde della Parma Morta, lungo il sentiero gli alberi e gli arbusti sembravano volerci abbracciare e proteggere. È stato bellissimo ascoltare il canto degli uccellini e odorare il profumo di erba appena tagliata, di fiori e di frutti. Nel pomeriggio ci siamo recati al porto fluviale sul fiume Po e, dopo esserci imbarcati su una barca a motore, siamo andati a vedere la foce del fiume Parma e quella dell’Enza. Il Po era torbido, ma soprattutto delimitato da tantissimi pioppi che lasciavano cadere milioni di piumini. Questa esperienza è stata molto interessante perché abbiamo avuto la possibilità di vedere da vicino un fiume di cui avevamo solo sentito parlare. È stato bello anche passare una giornata insieme a bambini di altre scuole.

CLASSE 5a

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in geografia, gite ed uscite, scienze. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...